L’escursionismo

cosa bisogna conoscere

Quante volte si è detto “vado a fare un’escursione in montagna” generalizzando.
Ma cos’è un’escursione e, soprattutto, cos’è l’escursionismo?
Quali attrezzature servono? Che abbigliamento si dovrebbe utilizzare?

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

COS’E’ L’ESCURSIONISMO?

E’ un’attività motoria che si svolge all’aperto ed è basata sul camminare.
Normalmente viene esercitata lungo mulattiere, sentieri e tracce di sentiero di diverso grado di difficoltà.
Può avere durata variabile da poche a molte ore ma comunque si svolge nell’arco della giornata.
E’ possibile compiere un’escursione ad anello ma anche fare una traversata con partenza e arrivo in luoghi diversi.
E’ un’attività potenzialmente pericolosa e l’esperienza può aiutare molto.

NON E’ UNA PASSEGGIATA e richiede una preparazione specifica!
Anche abbigliamento ed equipaggiamento sono comunque importanti.

SCALA DELLE DIFFICOLTA’ ESCURSIONISTICHE

Sigla Descrizione Caratteristiche
T Turistico Itinerario su stradine o mulattiere ben tracciate
E Escursionistico Itinerario su sentieri o tracce di sentiero ben visibili, normalmente con segnalazioni. Può avere tratti ripidi. I tratti esposti sono di norma protetti o attrezzati. Può prevedere facili passaggi in roccia, non esposti e che comunque non richiedono conoscenze alpinistiche specifiche
EE Escursionistico per Esperti Itinerario generalmente segnalato ma che richiede capacità di muoversi su terreni particolari quali tratti su terreno impervio o infido, tratti rocciosi con lievi difficoltà tecniche (es. tratti attrezzati), tratti non segnalati, ecc.
EEA Escursionistico per Esperti con Attrezzature Percorso attrezzato che richiede l’utilizzo dell’attrezzatura per “Vie Ferrate”
EAI Escursionistico in Ambiente Innevato Itinerario in ambiente innevato che richiede l’uso di ciaspole/racchette da neve ma comunque su terreno senza grandi pendenze, con percorsi evidenti e senza tratti esposti.

Difficoltà maggiori non fanno parte dell’attività escursionistica ma appartengono all’ambito alpinistico, per cui sono richieste capacità e conoscenze specifiche.

ABBIGLIAMENTO

L’abbigliamento è fondamentale per potersi godere al meglio la giornata.
Dipenderà dal tipo di escursione in programma, dal periodo dell’anno, dalle condizioni meteo e dal luogo in cui si svolgerà.

Sarà importantissimo tenere conto di eventuali peggioramenti metereologici. Meglio qualcosa in più che in meno!
Un capo impermeabile nello zaino può sempre far comodo se non risultare fondamentale. E ricorda che la qualità spesso fa la differenza!

Non partire con solo una maglietta, anche se ci fosse molto caldo!
In montagna la temperatura può cambiare in un attimo. Vento e nuvole possono arrivare quando meno te lo aspetti causando un crollo della temperatura percepita, in particolare se sudati.
Inserire almeno una maglietta di ricambio nello zaino.
Utilizzare abbigliamento intimo tecnico che assorba il sudore e si asciughi velocemente. Evitare quindi il cotone.

Giacca e pile tecnico personalmente non li faccio mai mancare.

Anche le calzature sono da scegliere con cura. Preferibilmente utilizzare scarponi da escursionismoadatti al tipo di terreno che si andrà ad affrontare evitando scarpe da ginnastica dato che favoriscono eventuali incidenti (distorsioni, scivolamenti e cadute, ecc.).
Questo non vuol dire che indossando scarponi da montagna si sia esenti da incidenti!
Non usare scarponi nuovi in lunghe escursioni per non trovarsi la sera pieni di vesciche! Per il medesimo motivo anche i calzini dovranno essere adeguati, privi di cuciture e adatti all’attività escursionistica.

Eventuali capi windproof (antivento), possibilmente traspiranti, possono far molto comodo. Anche in questo caso la qualità fa la differenza!

Un bel cappello evita i colpi di sole e, se impermeabile, ripara dalla pioggia!

Anche gli occhiali da sole riparano da fastidi evitabili.

Se si trattasse di un’escursione in ambiente innevato l’abbigliamento impermeabile e gli occhiali da sole risulteranno ancora più necessari.
In questo caso vanno aggiunti anche un paio di ghette e guanti impermeabili

E a fine giornata avere un ricambio totale in macchina può fare molto molto comodo!
Ricordate anche un paio di scarpe di scorta per non trovarsi la macchina piena di fango.

EQUIPAGGIAMENTO

Anche l’equipaggiamento è parte fondamentale per una piacevole escursione.

Scegliere uno zaino adatto all’itinerario in programma, per dimensione e caratteristiche. Tante tasche spesso consentono di non dover rivoltare sempre tutto.

Dentro allo zaino, prima di tutto, ci dovrà essere abbondanza di acqua, da bere regolarmente.
Salvo che si conosca la presenza di fonti lungo il percorso in cui rabboccare le borracce, è necessario portare una bella scorta di liquidi perchè a camminare si suda tanto, anche in inverno!!!

Poi dovrete avere un’adeguata scorta di cibo a seconda delle vostre preferenze. Barrette energetiche e frutta secca possono aiutare senza appesantirvi. Valutate la durata dell’itinerario e se abbiate previsto di fermarvi in qualche rifugio per il pasto. Nel dubbio meglio abbondare!

Un paio di bastoncini regolabili in altezza aiutano la progressione in salita e a salvaguardare schiena e ginocchia in discesa. Ovviamente se utilizzati nel modo corretto, cosa non scontata.

Sapendoli usare, un ricevitore GPS e/o una bussola possono risultare utili ma ancora più necessaria è una buona Carta Escursionistica della zona, meglio se in scala 1:25000. Meglio non perdersi, non credete?

La crema solare di adeguata protezione può evitare inutili fastidi.

Torcia frontale, un kit base di pronto soccorso e almeno un telo termico non dovrebbero mai mancare!

Il cellulare spesso non ha ricezione.
La batteria con il freddo si scarica più velocemente quindi è opportuna portare una batteria di scorta.

Lungo certi percorsi impegnativi su sentieri attrezzati può essere di ausilio l’utilizzo di un cordino di 5 m. di lunghezza con moschettone per agganciarsi ad un eventuale cavo metallico.

Per l’ambiente innevato l’uso delle ciaspole/racchette da neve potrà aiutare nella progressione.
Fondamentale, a mio parere, avere un paio di ramponi nello zaino da indossare nel caso sia presente del ghiaccio, anche solo per pochi metri.
I ramponcini invece possono essere utili lungo facili strade forestali ghiacciate ma potrebbero essere molto pericolosi in tracciati appena più impegnativi! Attenzione!

In caso di escursione lungo una Via Ferrata è obbligatorio indossare casco, imbrago e set da ferrata. Il materiale deve essere certificato ed in ottimo stato. La pelle è la vostra.

Ultimo ma non ultimo, NON DISPERDERE RIFIUTI NELL’AMBIENTE!
La montagna pulita è più bella e l’ambiente va sempre rispettato.